top of page

News

Dal mese di Novembre il nostro oratorio mette a disposizione un nuovo servizio di ascolto con una neuropsichiatra infantile, una psichiatra, una logopedista e un sacerdote a disposizione dei genitori che vivono situazioni di difficoltà con i figli e vogliono essere orientati e sostenuti!

Insieme si può!

Sportello di ascolto per genitori oratorio.jpeg
Cammino spirituale 2023 2024.jpeg

Cammino Spirituale Parrocchiale 2023-24

Dopo aver proposto per due anni l’esperienza dei gruppi di ascolto sinodale e aver avuto la possibilità di partecipare in maniera concreta e attiva al cammino di tutta la Chiesa Italiana, ci viene chiesto un ulteriore passo in avanti: imparare a riprendere tutto ciò che è emerso nella fase dell’ascolto e fare discernimento per cogliere i mezzi e gli strumenti che ci servono per porre in atto alcuni cambiamenti nella vita pastorale ed ecclesiale.

 

Raccogliamo insieme anche questa sfida esaltante perché imparare a fare discernimento è uno degli esercizi più difficili ma anche più fruttuosi della vita spirituale del cristiano.

 

Come comunità parrocchiale ci siamo dati alcuni appuntamenti che scandiranno la vita spirituale degli adulti della comunità:

oltre ai momenti “ordinari” della Catechesi Liturgica settimanale (quest’anno si farà il lunedì dopo la messa feriale) e dell’Adorazione Eucaristica del giovedì, avremo l’opportunità di regalarci alcuni momenti per fermarci dalla frenesia, incontrarci nella semplicità di chi desidera soltanto mettersi in ascolto di se stesso, degli altri e di Dio.

 

La prima proposta è una vera e propria novità: offriremo durante l’anno tre ritiri spirituali: a novembre (18), a gennaio e ad aprile il sabato mattina dalle 9.30 alle 12.

 

Saranno occasioni per pregare sulla parola di Dio e fare condivisione spirituale col metodo della conversazione spirituale, e per riprendere i tre macrotemi del cammino spirituale uno ad uno e provare a calarli nella nostra realtà facendo esercizio comunitario di discernimento. 

 

In quelle date decidiamo di fermarci, di far saltare qualsiasi altra forma di attività della Parrocchia: niente catechesi ai ragazzi, ai giovani,

nessun ritrovo dei gruppi parrocchiali. Vogliamo convergere tutti a questo unico appuntamento, che possa essere significativo per ciascuno e per tutti… che possa nutrirci a livello personale e aiutarci a rafforzare il NOI  ECCLESIALE, il soggetto Chiesa che siamo.

 

La seconda proposta è invece diventata un appuntamento fisso da diversi anni: gli Esercizi Spirituali Parrocchiali Lunedì 26 - Giovedì 29 Febbraio 2024 che vivremo durante il tempo della quaresima. Saranno delle giornate dove imparare a gustare più profondamente la presenza di Dio nella nostra vita per rispondere ai suoi appelli a vivere una vita bella, evangelica, e dunque capace di portare frutti di bene nella vita delle persone. Sono davvero delle occasioni propizie che ci aiuteranno a crescere in una fede adulta e consapevole, che favorirà la comprensione del cammino della Chiesa e ci darà la capacità di sentirci corresponsabili della vita ecclesiale e non semplicemente spettatori.

 

I macrotemi emersi dai due anni di ascolto sinodale sono: la cura delle relazioni con lo stile della prossimità, la sinodalità e la corresponsabilità di tutti i battezzati (specie in un tempo in cui i presbiteri diminuiscono e la loro presenza non potrà essere più pretesa

in ogni circostanza ed  occasione) e la formazione umana e  spirituale delle persone.

 

Ci auguriamo buon cammino, nella speranza che tutti, proprio tutti, si sentano invitati a far parte di questo processo che lo Spirito Santo ha messo in moto per rinnovare il volto della sua Chiesa e renderlo attraente anche al mondo di oggi.

Oratorio e catechesi:

UNA CASA IN COSTRUZIONE

Catechesi per i ragazzi in preparazione alla Messa di Prima Comunione e al Sacramento della Cresima

 

Alla fine di settembre e all’inizio del mese di ottobre avremo le celebrazioni delle Messe di Prima Comunione e delle Cresime, poi avvieremo l’anno di Catechesi, con il cammino intrapreso già negli anni precedenti secondo il progetto dell’Ufficio Catechistico Diocesano.

Nell’incontro con i Catechisti svoltosi l’8 luglio scorso, tenuto conto dell’esperienza fatta e delle urgenze del nostro tempo, sono emersi alcuni punti fondamentali per l’educazione cristiana dei ragazzi e dai quali ormai non si può prescindere.

Prima di tutto è necessario creare una nuova mentalità: non si tratta semplicemente di iscrivere il ragazzo al catechismo, ma è tutta la famiglia che decide di iniziare un percorso insieme. Si tratta di coinvolgere il più possibile i genitori nell’offerta formativa, creando occasioni di comunione con incontri informali con la Comunità, i catechisti, gli educatori, usufruendo di tutte le iniziative che propone il nostro Oratorio Diffuso.

L’altro punto, imprescindibile, è la Messa della domenica. Non una presenza e basta, ma una partecipazione attiva, familiare, cordiale.

Quello che noi stiamo cercando di attuare nella nostra parrocchia, viene suggerito dalla CEI nelle linee guida per il Cammino Sinodale:

“Non aver paura di abbandonare schemi del passato e tentare strade nuove offrendo non tante cose, ma di qualità!

Basta infantilizzare la formazione cristiana dei ragazzi e finalizzarla ai sacramenti!"

Il punto di partenza è il Mistero Pasquale contenuto nelle Scritture e la celebrazione della Domenica”.

Il cantiere è aperto, mettiamoci all’opera!

L’ORATORIO DIFFUSO … SEMPRE PIÙ DIFFUSO… 
 
In questi ultimi mesi si allarga ancora il nostro impegno come Chiesa nei confronti dei ragazzi e dei giovani della nostra città e territorio. Alle già tante attività avviate in questi mesi, come il doposcuola per i ragazzi delle scuole medie, in collaborazione con le scuole della città, il laboratorio di canto e musica del sabato pomeriggio, gli incontri formativi per i ragazzi del dopo cresima e i giovani, l’apertura pomeridiana dei campetti due giorni a settimana, ora si aggiungono nuove attività ed iniziative, tra cui un laboratorio creativo il sabato mattina dalle 10 alle 12, rivolto a tutti, piccoli e grandi. Un bel momento per crescere nel dialogo e nella amicizia tra diverse generazioni.
L’Oratorio però non è solo fare attività ma costruire reti! 
In queste settimane abbiamo sollecitato il comune e assieme all’amministrazione comunale abbiamo invitato i dirigenti scolastici delle scuole e i rappresentanti di diverse associazioni della città per riflettere insieme sul mondo giovanile e provare a lavorare con una maggiore sinergia tra di noi. Stanno nascendo bellissime iniziative comuni con la proloco, con gli scout, con le scuole superiori… 
e man mano che ci confrontiamo arrivano altre persone volontarie a darci la loro disponibilità nel collaborare per il bene dei ragazzi. Vorremmo riuscire anche a tessere una rete in favore dei ragazzi e dei giovani con diverse forme di disabilità per integrarle  maggiormente… ma su questo dobbiamo crescere e formarci meglio. I desideri di bene sono tanti, la voglia non manca… e speriamo che siano sempre di più gli adulti e i giovani adulti che vorranno spendere qualche ora del loro tempo per i nostri ragazzi.

Nel frattempo… Continuiamo a sognare il bene, e affidiamolo al Signore.

IMG-20221128-WA0003.jpg
Laboratorio creativo parrocchia.jpeg
bottom of page